Ambiente, Last action hero Arnold Schwarzenegger contro i cambiamenti climatici

L'ex governatore della California Arnold Schwarzenegger politico, star del cinema e ambientalista, ha rubato la scena ai 200 sindaci europei che hanno sottoscritto il Patto dei sindaci in cui si impegnano volontariamente a puntare sull'efficienza energetica e energie rinnovabili.

Arnold Schwarzenegger ha monopolizzato il Patto dei Sindaci che si è tenuto ieri a Bruxelles ma è stato accolto come una vera star e applaudito quando ha spiegato che il vero dramma non si trova nei film di Hollywood ma nella sfida a contenere i cambiamenti climatici:

Se non facciamo nulla siamo sulla buona strada per un aumento della temperatura di 3,6-5,3 gradi centigradi entro la fine di questo secolo. Abbiamo già visto in California le prime modifiche, non vi è più una stagione incendio e abbiamo incendi per tutto l'anno.

Schwarzenegger ha annunciato una partnership attraverso la sua associazione R20 Regions of Climate Action e il Patto dei Sindaci. Diciamo che l'ex Governatore della California non è nuovo a queste collaborazioni:qualche anno fa Schwarzy iniziò una collaborazione con Nichi Vendola che poi si è persa in chissà quali meandi. R20 è una ONG fondata nel novembre del 2010 proprio da Schwarzenegger che mira a trovare sinergie tra pubblico-privato per la creazione di una "economia verde".

L'albero delle firme. Ognifirma raccolta su un tablet diventava una foglia
L'ecografia del pianeta Terra
Petroleum insanus, il fossile brutto
Un impegno per l'energia locale sostenibile

L'incontro a Bruxelles è proseguito tra il tributo a Steve Jobs per cui Schwarzi ha ricordato che bisogna pensare diversamente e la proposta di un Kyoto 2 (amo i sequel ha detto, facendo una battuta che ha sollevato grandi risate) per intervenire in maniera globale sui cambiamenti climatici. Infatti proprio la sua associazione si propone di lavorare a livello regionale e dunque in effetti i sindaci sono perfetti per questo progetto:

Credetemi, c'è un nuovo modo per andare avanti, a livello sub-nazionale, in aggiunta al livello nazionale e internazionale. Le migliori azioni nella storia, come il movimento contro l'apartheid in Sud Africa o il movimento di indipendenza in India hanno sempre cominciato come grassroot.

E ha citato l'esempio del sindaco di Güssing, in Austria, Peter Vadasz che ha lottato duramente per soddisfare il suo fabbisogno energetico mettendo in atto ambiziosi progetti di energie rinnovabili.

Ma ovviamente tutto ciò deve passare attraverso la comunicazione che certamente deve essere più seducente e non oscura o apocalittica e a detto:

Si può vivere la stessa vita, solo con la tecnologia più pulita. Si possonoavere tutte le vasche a idromassaggio che si desiderano installando pannelli solari.

E ha difeso il suo Hummer SUV spiegando che lo alimentava a etanolo.

Vi ha convinto?

Via | Euractiv

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: