Gli Africani si considerano responsabili per i cambiamenti climatici

climate change africani

Secondo un recente sondaggio riportato dalla BBC, condotto in 10 Paesi diversi, la maggior parte degli Africani si considera responsabile per il Climate Change, ritenendosi colpevole per i danni arrecati all'ambiente e al proprio territorio. La questione dei cambiamenti climatici è sentita da chi è tra i minori responsabili al mondo: l'Africa è responsabile solo del 4% delle emissioni mondiali.

Secondo l'indagine gli africani sono consapevoli del fatto che il clima ed il tempo stiano cambiando, lo percepiscono, senza però rendersi conto del legame che c'è tra i cambiamenti climatici, l'inquinamento, lo sfruttamento del territorio Africano, le emissioni di CO2. Per questo, alcuni africani si colpevolizzano, altri attribuiscono i cambiamenti a qualche forma di punizione divina.

L'indagine ha coinvolto anche 200 opinion leaders e secondo molti la carenza di informazione in Africa sui problemi ambientali è dovuta anche alla difficoltà a comprendere la terminologia e la lingua inglese, e alla mancanza di termini sui cambiamenti nelle diverse lingue dei Paesi africani. L'indagine ha anche evidenziato come tra i meno informati ci siano molto spesso i leader dei governi locali.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail