Circo Martini, la LAV denuncia l'esibizione di tigre su cavallo

Circo Martini, la tigre a cavallo. Lo show �¨ stato denunciato dalla LAV La LAV ha denunciato ieri presso la Procura della Repubblica di Cagliari il Circo Martin che tra i suoi spettacoli propone la passeggiata a cavallo di una tigre.

Le denunce della LAV fatte anche in Veneto e Friuli Venezia Giulia, si riferiscono all'esibizione dell'artista circense Maximova che durante il suo show fa esibire una tigre in groppa a un cavallo, esibizione vietata dalla legge italiana in quanto si tratta di esercizi innaturali e umilianti per gli animali.

In sostanza è violata una direttiva del CITES che non ammette che, ad esempio, una preda e un predatore possano esibirsi assieme:

La Commissione Scientifica CITES, deputata dal Ministero dell’Ambiente a definire i “Criteri per il mantenimento degli animali nei circhi e nelle mostre viaggianti” stabilisce molto chiaramente che “In nessun caso esemplari di specie diverse potranno essere trasportati o mantenuti in strutture attigue, […]soprattutto se le relative specie sono in rapporto preda-predatore”. E ancora: “Particolare attenzione deve essere posta a non imporre la vicinanza di specie per loro natura non compatibili”.

Spiega Nadia Masutti Responsabile nazionale LAV Settore Esotici, Circhi e Zoo:

Recentemente sono molti i maltrattamenti che sono stati resi pubblici grazie alle associazioni animaliste o a programmi tv come ‘Striscia la Notizia’, fino alla condanna appena due mesi fa del Circo Barcellona per detenzione illecita di tigri; ma al di là delle necessarie denunce all’autorità giudiziaria, e in attesa che l’Italia si doti finalmente di una legge che favorisca la riconversione dei circhi in strutture senza animali, la via più efficace per mettere fine a questi discutibili spettacoli, consiste nel rifiutarsi di andare a vederli.

Via | LAV
Foto | Circo Martin

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: