Daisy, la bambina che per andare a scuola vola sul Rio Negro appesa a un filo a 50km/h

rio negro colombiaVoi che vi crucciate sulla scelta tra bici e tram per muovervi in città, troverete interessante la storia di Daisy, la bambina colombiana che vola sul Rio Negro tra le montagne della foresta per andare a scuola ogni giorno.

Daisy Mora ha 9 anni ed ogni mattina si attacca ad uno dei 12 cavi d'acciaio nella foresta, unico mezzo per passare dall'altra parte del Rio Negro per lei e gli altri della sua comunità. Daisy vive ad una decina di km da Bogotà, ma per andare a scuola deve volare a 400 metri d'altezza sul Rio Negro ad una velocità di 50km/h. Ogni giorno Daisy porta con sè anche Jamid, il fratellino di 5 anni, troppo piccolo per attraversare la sponda da solo: così Daisy lo trasporta in un sacco di Juta, moderando la velocità del loro volo con un'asta di legno.

I cavi sono ancora l'unico mezzo di trasporto per gli abitanti della foresta pluviale vicino a Bogotà, usati per trasportare beni di prima necessità dalle città vicine e per spostarsi. Ed un cavo d'acciaio sospeso nel cielo è il mezzo che usa una bambina di 9 anni per andare a scuola ogni giorno, la cui storia è giunta fino a noi grazie al fotografo Christoph Otto che è rimasto sospeso sui cavi per fotografarla e ne ha scritto sul DailyMail.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: