Il Piemonte investe sulla ricerca delle batterie a litio

Batterie al litio in Piemonte

Ricerca finanziata per due anni da Finpiemonte Partecipazioni grazie a un accordo tra Regione Piemonte e Rockwood Italia S.p.A e il patto prevede che se dopo 18 mesi si saranno ottenuti risultati positivi nascerà in Piemonte una filiera per la produzione di batterie al litio. Il che porterebbe a una facilitazione nell'assemblaggio delle auto elettriche.

Spiega il comunicato della Regione Piemonte:

Rockwood Italia S.p.A., in collaborazione con il Politecnico di Torino, ha depositato un brevetto sulla sintesi di un materiale catodico a base di Litio, ottenuto mediante un innovativo processo molto promettente. Nel breve periodo, l’obiettivo della ricerca condotta da Rockwood Italia S.p.A e Politecnico sarà di verificare la fattibilità industriale del processo che sta alla base del brevetto depositato. Quest’attività impone da un lato la realizzazione di un impianto pilota per definire la corretta tipologia di apparecchiature industriali per la sintesi del materiale a base di Litio, dall’altro la disponibilità delle necessarie apparecchiature per produzione e test delle batterie. Le attività preliminari di start up industriale richiedono un impegno economico complessivo stimato tra i 5 e 7 milioni di euro.

Se il progetto si svilupperà porterà in Italia e Europa la prima filiera del litio attualmente presente in Francia con il solo assemblaggio e in Asia o Stati Uniti.

Via | Regione Piemonte
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail