L'Autorità per l'energia vara gli incentivi per le smart grids

L\'AutoritÃ�  per l\'energia vara gli incentivi per le smart gridsL'Autorità per l'energia elettrica e il gas, con la delibera ARG/elt 39/10, ha varato i primi incentivi per chi investe nelle cosiddette "smart grids", cioè le reti intelligenti di trasporto dell'energia elettrica a media e bassa tensione che dovranno veicolare lo sviluppo delle fonti rinnovabili.

L'incentivo consiste in una maggiorazione del 2% del tasso di remunerazione del capitale investito per 12 anni e verrà riconosciuta ai progetti sperimentali selezionati da una apposita commissione. A parte gli incentivi, però, la delibera in questione è importante perchè fissa alcuni standard tecnici per le reti intelligenti e prepara il terreno per la futura trasformazione in realtà di questa nuova tecnologia.

In Italia, a dire il vero, la sperimentazione è già partita, così come gli incentivi: a inizio febbraio Il Ministero per lo Sviluppo economico ha firmato una convenzione con Enel Distribuzione per lo sviluppo dei primi progetti che saranno concentrati nel sud del paese. Sul tavolo ci sono i primi 77 milioni di euro ai quali, adesso, si aggiungeranno gli incentivi previsti dall'Autorità per l'energia.

Via | Autorità per l'energia elettrica e il gas

  • shares
  • Mail