Palermo è piena di rifiuti e il turismo congressuale va via...

Che Palermo sia una delle più belle città del mondo, oltre a dirlo i palermitani praticamente ogni cinque minuti, lo pensano in molti anche fuori dalla Sicilia. Che Palermo sia una delle città italiane più in crisi con i rifiuti, lo dicono i cassonetti che traboccano e, purtroppo, non lo possono negare neanche i palermitani più sfegatati.

Il problema, però, è che se ne sono accorti anche gli operatori del turismo che cominciano a snobbare il capoluogo siciliano a causa della sporcizia che invade le strade. Recentissima, di un paio di giorni, la notizia che ha fatto traboccare il cassonetto: il direttore del San Paolo Palace Hotel, albergo e centro congressi a quattro stelle sul lungomare palermitano, ha denunciato la perdita di un grosso cliente a causa della pessima igiene urbana della città.

L'hotel era in trattativa per ospitare un congresso di medici greci, un lavoretto da 120.000 euro in totale, ma quando il tour operator che gestiva l'affare è venuto a Palermo per il sopralluogo di rito ha preferito desistere e cambiare città. Motivazione fornita al direttore dell'albergo: Palermo è troppo sporca. Ironia della sorte, che è sempre bizzarra e malvagia, il tour operator era di Napoli...

Ma non aveva poi tutti i torti se è vero, ad esempio, che alcune banche hanno sospeso i crediti all'Ato rifiuti Palermo 5 anche se l'assessore regionale ai Rifiuti Pier Carmelo Russo si è affrettato a dichiarare che proprio l'Ato Palermo 5 è uno dei pochi "virtuosi" in Sicilia. Per non parlare, poi, delle dichiarazioni rilasciate dall'assessore regionale al Turismo Nino Strano, che ha affermato:

Si tratta di un fatto grave cui occorre mettere subito mano, perche’ rischia di vanificare ogni sforzo verso la promozione dell’immagine della Sicilia e per un turismo sostenibile. Sarebbe opportuno che i vertici del comune si incontrassero con i responsabili dell’Ato rifuti per una soluzione, e chiedo al collega Piercarmelo Russo, che ha la competenza su acque e rifiuti, di sovrintendere nell’interesse della Regione

Mentre il vice sindaco palermitano, nonchè onorevole ed ex assessore regionale, Francesco Scoma ha dichiarato:

Da cittadino e da assessore rimane il dispiacere. Ma oggi la città e meno sporca di ieri, anche se ci sono molte difficoltà

E mentre tutti parlano, a Palermo i rifiuti restano e i turisti se ne vanno...

Via | Live Sicilia, Raffaele Lombardo Blog
Video | YouTube

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: