Raffineria di Taranto: per l'Eni è tutto ok

Nuova esplosione alla raffineria Eni di Taranto

Con una lettera al deputato del Pd Ludovico Vico, inviata per conoscenza anche a Prefettura, istituzioni locali, Vigili del fuoco, Arpa, Asl e Forze dell’ordine, il direttore della raffineria Eni di Taranto, Settimio Carlo Guarrata, fornisce spiegazioni sull'incidente dello scorso 7 aprile, il secondo in meno di trenta giorni nella stessa raffineria.

Guarrata, rispondendo all'On Vico che precedentemente aveva chiesto informazioni sull'accaduto, getta acqua sul fuoco: nessun problema, nessun danno ambientale, nessun rischio per i lavoratori o per la popolazione. Come riporta la Gazzetta del Mezzogiorno, Guarrata ha spiegato che

L’incendio generatosi è stato caratterizzato dalla rapida combustione dei vapori di benzina e idrogeno, provocando anche un boato dovuto alla repentina variazione di pressione associata allo spostamento d’aria richiamata dalla combustione. La messa in sicurezza prevede la depressurizzazione verso i dispositivi di sicurezza quali sono le torce, dimensionate per gestire eventi ben più severi e che hanno quindi assolto la propria funzione con efficacia ed efficienza sviluppando una combustione regolare. La conseguente fumosità non altera e non ha alterato i parametri delle emissioni. Tra questi anche le polveri, che non hanno subìto alcun incremento. Ciò vale anche per il punto immaginato come emissivo, in quanto oltre la limitata e localizzata estensione dell’incendio, la combustione ha riguardato benzina, quindi frazioni idrocarburiche leggere, peraltro già desolforate, ed idrogeno

Come riporta il giornale pugliese on line Manduria Oggi l'On Vico, componente della Commissione Attività produttive della Camera dei Deputati, aveva esternato qualche giorno prima le sue forti preoccupazioni per il susseguirsi di incidenti a Taranto:

Si tratta del secondo incidente nel giro di pochissime settimane e per tale ragione i due eventi possono essere correlati o non, ma comunque sintomo di qualcosa che va registrato come una anomalia.

Via | Gazzetta del Mezzogiorno, Manduria Oggi
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: