Per proteggere l'eolico off shore inglese arrivano i radar Lockheed Martin

Per proteggere l\'eolico off shore inglese arrivano i radarLockheed Martin si è aggiudicata il contratto per la fornitura del sistema radar che proteggerà gli impianti eolici off shore al largo dell'Inghilterra.

L'azienda non ha reso noto l'importo del contratto, ma parecchi dettagli tecnici utili a capire di cosa si tratta. Il sistema radar fornito da Lockeed Martin è il TPS-77, ed ha il compito di diminuire le interferenze create dalla rotazione delle pale (che producendo energia elettrica generano anche un campo magnetico). Come specifica l'azienda stessa

L’elettronica avanzata del radar Lockheed Martin TPS-77 diminuisce l’interferenza, anche detta “clutter”, che tende ad oscurare gli obiettivi radar all’interno e intorno alle piattaforme eoliche offshore. Il nuovo sistema radar fornirà al Ministero della Difesa britannico un’affidabile sorveglianza aerea, permettendo al Paese di proseguire col suo vasto programma di installazione di 924 turbine al largo della costa orientale inglese

Recentemente, infatti, da ambienti militari erano arrivate lamentele proprio per quanto riguarda le interferenze delle pale eoliche con i sistemi radar. Un problema che, con il nuovo sistema, dovrebbe essere almeno ridimensionato.

L'imponente progetto eolico inglese verrà integrato, in un secondo tempo, nella cosiddetta Rete del Mare del Nord: una strategia integrata di produzione di energia da fonti rinnovabili che coinvolge, oltre all'Inghilterra, anche Danimarca, Germania, Francia, Svezia, Belgio, Lussemburgo e Irlanda.

Via | Comunicato stampa
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: