In Senegal si raccolgono i primi frutti degli orti socialmente utili contro fame e povertà

senegal super garden

I Super Vegetable Gardens sono un progetto di giardinaggio speciale, inteso a combattere la povertà, i cambiamenti climatici e ad assicurare un'alimentazione sana. Sono stati testati sulle piccole comunità di contadini del Senegal e sono pronti ad essere piantati nelle aree tropicali del mondo per far fronte a povertà e fame.

Lo scorso giugno il progetto dei super orti è approdato in Senegal: oggi si contano 150 orti coltivati con questo metodo in tutto il Paese. I Super Vegetable Gardens sono il risultato di 30 anni di ricerche, testati per la prima volta lungo il delta del Niger nel 2007, frutto di una collaborazione tra l'Associazione Internazionale Pro-Natura e il gruppo francese JTS Seeds.

Ogni orto inizia con un singolo kit, una specie di cassetta per gli attrezzi per orticoltori in erba, destinato ad un'area di 60mq. Il kit contiene semi di carote, cavoli, pomodori, meloni e frutta non OGM, oltre al concime, al fertilizzante ed ad una copertura che protegge le piante.

Ogni Super Vegetable Garden è destinato a sfamare una famiglia di 10 persone, con un lavoro quotidiano di 2 ore. La frutta e la verdura che avanza, può essere rivenduta al mercato, con un margine di guadagno che permette alle famiglie di sopravvivere e di reinvestire nella coltivazione.

via | voanews

Foto | Pronatura

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: