Guida tascabile alla scelta di frutta e verdura in base alla quantità di pesticidi

guida tascabile cibi biologici

Se non si ha la fortuna di avere un proprio orto o di poter disporre del servizio di consegna di cibo biologico a domicilio e si deve fare una scelta, non potendo comprare tutto bio per motivi economici o di distanze, allora si deve sapere cosa, tra frutta e verdura, contiene livelli più bassi di pesticidi e cosa non si può far a meno di comprare biologico.

Quella che vedete nella foto è una pratica guida tascabile che ha appunto la funzione di consigliare a chi è costretto a scegliere solo alcuni prodotti biologici. Ideata e disegnata da Heidi Kenney, è divisa in due parti: The dirty dozen, ovvero gli alimenti con un alto livello di pesticidi - da comprare quindi solo bio - e The clean 15, quelli con un basso livello di pesticidi, tollerabile se si deve scegliere.

La classificazione nella guida si basa su una serie di test raccolti dall'organizzazione Environmental Working Group che ha schedato 47 alimenti diversi in base alla presenza di pesticidi e ha creato anche un'applicazione per iPhone con la lista completa. Chi non avesse l'iPhone, può sfruttare l'idea della guida tascabile, scaricabile tramite Papercrane , il sito della designer, per sapere se al supermercato è meglio rinunciare al cavolo o al peperone.

  • shares
  • Mail