Vladimir Putin difende dall'inquinamento gli orsi polari

Il Primo Ministro Vladimir Putin ha visitato a sorpresa la Terra di Alexandra in Artico per sostenere misure urgenti nel preservare la popolazione di orsi polari.

Ha detto Putin:

L'orso polare è in pericolo, ci sono solo 25.000 esemplari. La causa è l'ambiente, il restringimento della calotta di ghiaccio.

Altro problema è l'inquinamento. Infatti la Terra di Alexandra, una delle isole dell'arcipelago Franz Josef Land non è affatto incontaminata ma sede di una delle più grosse discariche militari sovietiche. Sulle spiagge dell'isola sono stati abbandonati dall'ex Unione sovietica migliaia di barili contenenti sostanze di vario genere. Dopo anni di incuria i barili arrugginiti hanno iniziato a rilasciare i loro veleni.

Ha spiegato Putin:

Secondo le stime giacciono abbandonati circa 40.000-60.000 tonnellate di carburanti e lubrificanti e il livello di inquinamento è quasi sei volte superiore al normale. Ora è necessaria una bonifica.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: