Eolico Sardegna, indagato il coordinatore nazionale del Pdl Denis Verdini

Il coordinatore nazionale del Pdl, Denis Verdini, è indagato a Roma per corruzione in appalti pubblici. Tra le varie attività che, secondo gli investigatori, sarebbero state oggetto di tangenti c'è anche l'eolico sardo.

Tra gli indagati, per questo motivo, ci sono anche il numero uno il dell'Arpa della Sardegna Ignazio Farris e il consigliere provinciale di Iglesias Pinello Cossu.

Un paio di settimane fa i Carabinieri visitarono gli uffici della Regione Sardegna acquisendo tutte le carte inerenti i progetti di impianti eolici che, inchieste a parte, sono al centro di furiose polemiche nell'isola.

Nel mese di marzo, infatti, sull'onda delle critiche alle numerose richieste di autorizzazione per impianti off shore al largo delle coste sarde, il governatore Ugo Cappellacci diede vita a Sardegna energia Spa, società a capitale interamente pubblico con il compito di gestire i progetti degli impianti di produzione di energia, sia rinnovabile e tradizionale.

In quell'occasione, Cappellacci attirò sulla sua giunta feroci critiche da parte di quasi tuttele associazioni ambientaliste: Anest, Aper, Fiper, Greenpeace, Ises Italia, Itabia, Kyoto club e Legambiente.

Via | La7, Corriere della Sera, Il Messaggero, Ecoblog
Video | La7

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: