Aspo Italia: la crisi economica? Viene dal petrolio. Il picco tra 18 mesi

Aspo Italia: la crisi economica? Viene dal petrolio. Il picco tra 18 mesi

Aspo Italia, ramificazione italiana dell'Associazione per lo studio del picco del petrolio e del gas, ha inviato ieri una lettera ai presidenti delle Regioni e Province italiane e alla Conferenza Stato-Regioni contenente una nota informativa su petrolio, economia e società.

Nel documento si legge che l'attuale crisi economica deriva anche, se non in gran parte, dalle dinamiche del mercato del petrolio:

Sussistono ragioni molto fondate per ritenere che la crisi finanziaria, partita nel 2007 in modo graduale ed evoluta nel 2008 in un vero e proprio ridimensionamento dell’economia globale, tragga in gran parte la propria origine nell’incapacità di estrarre petrolio greggio in quantità sufficienti, e a costi sufficientemente bassi, tali da sostenere la crescita imposta dall’economia aperta di mercato ormai affermata in tutto il mondo

La nota informativa, come è usuale per i documenti dell'Aspo, esplicita la sua tesi portando dati, grafici e tabelle che "raccontano" gli ultimi decenni di produzione del petrolio e "prevedono" gli scenari futuri, cioè il picco della produzione del petrolio a basso costo:

Si tratta di un evento storico già in corso, il cui momento critico è collocabile, secondo i dati AIE, tra circa 18 mesi, intorno al valore di 87 milioni di barili al giorno

Il testo integrale della lettera è stato pubblicato sul sito web di Aspo Italia.

Via | Aspo Italia
Grafico | Aspo Italia

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 19 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO