Marea nera Bp: peggiora il disastro ambientale a causa del solvente Corexit 9500

I solventi usati per diluire il petrolio più pericolosi del greggio

Secondo gli scienziati russi il disastro della dispersione di greggio nel Golfo del Messico a causa dell'affondamento della piattaforma per estrazione petrolifera Deepwater Horizon della Bp, sta assumendo i contorni di una tragedia apocalittica. La valutazione, che è stata raccolta in un dossier e presentato al Presidente Medvedev, si basa sull'uso massivo del Corexit 9500 il solvente pompato direttamente nella perdita a 1500 Km sotto il livello del mare. Secondo la relazione prodotta dai russi, la Bp sta tenendo nascosta alla pubblica opinione, la reale entità della perdita, coperta dal solvente, stimata in 2,9 milioni galloni al giorno.

Inoltre, riferiscono i russi nel loro dossier, la dispersione nella acque del Golfo del Messico del solvente Corexit 9500 è più inquinante del petrolio. Il solvente sviluppato originariamente da Exxon e ora prodotto dalla Nalco Holding Company di Naperville, Illinois, è quattro volte più tossico del petrolio.

In un rapporto scritto da Anita George-Ares e James R. Clark per Exxon Biomedical Sciences, Inc. intitolato Acute Aquatic Toxicity of Three Corexit Products: An Overview, il solvente è risultato essere uno degli agenti più tossici mai sviluppato. La tossicità peggiora se entra in relazione con acqua dalla temperatura più elevata, come quella attualmente presente nel Golfo del Messico.

La United States Environmental Protection Agency (EPA) una volta scoperto l'uso del solvente ha ordinato a BP la sospensione ma la compagnia petrolifera si è rifiutata affermando che la loro unica alternativa al Corexit era un agente di dispersione ancora più pericoloso, il Sea Brat 4.

In realtà sembra non ci siano troppe differenze tra i due solventi: se il Sea Brat 4 degrada in un composto organico il nonilfenolo tossico per l'ecosistema marino; il Corexit, sebbene degradi più velocemente, in 28 giorni, a causa delle calde acque del Golfo passa dallo stato liquido a quello gassoso e viene assorbito nell'atmosfera e le sue molecole sono poi disperse sotto forma di pioggia.

Via | Beforeitsnews
Foto | NASA

  • shares
  • +1
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: