Marea nera: i Democratici chiedono 20 miliardi di dollari di "acconto" a Bp

Marea nera: i Democratici chiedono 20 miliardi di dollari di \"acconto\" a Bp

I deputati e i senatori del Partito Democratico americano chiedono il conto a Bp per il disastro della Deepwater Horizon: il leader democratico al Senato Henry Reid (nella foto) ha infatti chiesto alla multinazionale del petrolio di "mettere da parte" un fondo da 20 miliardi di dollari per pagare le spese delle bonifiche ambientali.

Ma c'è di più, perché è lo stesso Partito Democratico ad affermare che si tratta solo di un acconto e la cifra totale potrebbe essere ben più alta. I senatori Patty Murray e Bob Menendez, infatti, hanno specificato che i 20 miliardi servono solo per affrontare l'emergenza.

E' previsto per oggi, poi, l'incontro urgente chiesto da Obama ai vertici di Bp. Il presidente degli Stati Uniti, infatti, ha intenzione di chiedere a Carl-Henric Svanberg, presidente del Consiglio di amministrazione Bp, conto e ragione delle modalità di intervento (fino a questo momento assolutamente fallimentari) messe in atto dall'azienda per arginare la marea nera.

Le informazioni che Obama riceverà oggi da Svanberg, infine, verranno comunicate al paese la prossima settimana, quando il presidente terrà un discorso alla nazione tutto incentrato sul disastro della Deepwater Horizon.

Via | Nasdaq
Foto | Dancingczars

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: