Terremoto nelle Marche 22 agosto 2013. Magnitudo 4.4, trovato il disperso

12.50: il disperso è stato ritrovato, sano e salvo. Si era semplicemente allontanato dalla spiaggia.

11.00: la scossa ha provocato il distacco dal Monte Conero di un grosso blocco di calcare. E' precipitato in mare, ma fortunatamente in una zona in cui la balneazione è già vietata proprio per il rischio di frane.

Il sindaco di Sirolo, Moreno Misiti, ha detto che è tutto sotto controllo:

«Non ci sono stati feriti ma stiamo monitorando la situazione con verifiche in tutta l'area».

Ci sarebbe, tuttavia, un disperso. Che però potrebbe essersi allontanato autonomamente.

Terremoto Marche Oggi 22 agosto 2013

Ad Ancona e lungo la costa delle Marche è stata avvertita una forte scossa di terremoto. La scossa è avvenuta alle 8.44 di questa mattina, 22 agosto 2013, nel distretto sismico Adriatico centro settentrionale. Secondo le stime della Rete Sismica Nazionale dell'INGV, la magnitudo(Ml) è stata di 4.4, ad una profondità di 7,9 km.


L'epicentro è stato localizzato in mare.

I comuni più vicini all'epicentro sono quelli di Numana e di Sirolo, entrambi in provincia di Ancona.

Al momento non si registrano danni a persone o cose.

(in aggiornamento)

  • shares
  • +1
  • Mail