Ogm: lettera anonima al presidente dell'agenzia regionale friulana per lo sviluppo rurale. Nuova provocazione?

Ogm: lettera anonima al presidente dell\'agenzia regionale friulana per lo sviluppo rurale. Nuova provocazione?

Dopo la semina illegale di mais ogm in provincia di Pordenone, ripresa con una videocamera e diffusa su YouTube, altro giallo per l'ogm in Friuli: una lettera anonima è stata recapitata al direttore dell'Ersa (l'agenzia regionale friulana per lo sviluppo rurale). Nella busta c'erano alcune foglie di pianta di mais ogm e una specie di mappa del tesoro, con le indicazioni per raggiungere un campo sito a Fanna, sempre in provincia di Pordenone.

Tutti si chiedono, a questo punto, se a inviare la lettera anonima sia stato il famigerato Movimento Libertario, autore della prima semina e del video. Se così fosse sarebbe una provocazione in piena regola, una sfida nei confronti dello Stato e della legge perchè per seminare gli ogm servono le autorizzazioni dei ministeri dell'Ambiente, della Salute e, ovviamente, dell'Agricoltura.

E, in effetti, una richiesta di autorizzazione in Friuli c'era stata, ma con esiti negativi.

Non si sa, quindi, chi stia giocando con gli ogm nel Friuli. Si sa, invece, quali reazioni stia suscitando questa vicenda: la Coldiretti, ad esempio, parla di aperta "illegalità da combattere con tutti gli strumenti ed i mezzi di cui lo Stato dispone". Legambiente, invece, afferma che "l'inizio di una coltivazione di Ogm costituisce non solo un'azione fuori legge, ma comporterebbe pesanti conseguenze sull'agricoltura italiana".

Interessante anche la dura presa di posizione dei Verdi: Simona Capogna, vicepresidente di Vas (Verdi Ambiente e società) ha affermato:

Ancora più grave è il fatto che un atto illegale quale quello della coltivazione di Ogm in Italia sia stato auto-denunciato due volte, senza avere avuto finora conseguenze rilevanti

Preoccupato anche l'assessore regionale friulano all'Agricoltura, Claudio Violino:

La preoccupazione dell'amministrazione regionale è motivata dal fatto che tra poco il mais andrà in fioritura e le piante Ogm, qualora ne esistessero veramente nel campo indicato, rischierebbero di contaminare anche le colture circostanti

Via | Agricolturaonweb
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: