Green Engine of the Year 2010: è Toyota il motore più ecologico dell'anno

Scritto da: -

Assegnati i premi della competizione International Engine of the Year 2010, competizione dedicata ai motori automobilistici di tutte le principali case produttrici mondiali. All’interno della competizione una sezione è dedicata ai motori ecologici e, quest’anno, è stata vinta dall’ibrido montato sulla Toyota Prius e sulla Auris Hsd.

L’ibrido Toyota, quindi, a quanto pare piace: 136 Cv totali non sono male per una macchina “normale” e i consumi bassi (bassissimi se si sta buoni col piedino destro) in tempi di crisi fanno sempre bene.

Le altre case automobilistiche, attualmente, inseguono ma la strada sembra tracciata: l’inserimento di almeno un modello ibrido nella gamma è un po’ moda un po’ esigenza perchè i consumatori cominciano a chiederlo. Se poi il motore vince anche i premi, certamente viene maggiormente conosciuto e apprezzato.

Peccato solo che, almeno in Italia, non si senta più parlare del maxi incentivo per le ibride che, specialmente nel caso della Prius, aveva fatto molto bene alle vendite. Speriamo che, ora che la stagione degli eco incentivi sembra tramontata, si possa recuperare almeno questo contributo per una delle poche tecnologie che si può definire “eco” senza prendere in giro il consumatore.

Via | Autoblog
Video | Autoblog

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Green Engine of the Year 2010: è Toyota il motore più ecologico dell'anno

    Posted by: vac

    "Peccato solo che, almeno in Italia, non si senta più parlare del maxi incentivo per le ibride" .. Invece è una fortuna! Se veramente consuma meno non c'è bisogno di incentivo. La verità è che l'ibrido parallelo offre troppi pochi vantaggi rispetto al maggior costo di produzione e smaltimento (costo economico ma anche ambientale) … INFINE: Quanto consuma realmente? Un mio amico ce l'ha e mi ha parlato di 20km per litro…. Allora molto meglio un'utilitaria (che costa la meta) magari a metano. Scritto il Date —