Dove sono finiti gli squali?

squalo elefanteParte oggi una ricerca di MedSharks sugli squali elefante: bestioni che possono raggiungere i 10 metri di lunghezza, innoqui per l'uomo e ormai quasi estinti.

La notizia di un avvistamento di squali elefante nell'Arcipelago della Maddalena ha fatto scattare in azione Simona Clò, rappresentante per il Mediterraneo dell’IUCN Shark Specialist Group, nonché responsabile del settore conservazione natura del CTS ed Eleonora de Sabata, coordinatrice del progetto MedSharks, membro della Italian Society of Marine Biology, giornalista e fotografa.

MedSharks è l’unico progetto di ricerca in Mediterraneo per lo studio degli squali nel loro ambiente naturale, il mare aperto. Gli squali sono diminuiti drasticamente in tutti i mari del mondo, e particolarmente nel Mediterraneo: tanto che gran parte delle ricerche si fanno su quei pochi animali portati a terra dai pescatori, ormai morti.

Simona ed Eleonora cercheranno di seguire le migrazioni degli squali (ancora sconosciute alla scienza) servendosi di “pop-up tags” satellitari. Nella loro ultima campagna non erano riuscite ad avvicinarsi abbastanza agli squali grigi per "taggarli". Speriamo che stavolta ci riescano!

» Il blog sugli squali delle due ricercatrici

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: