Caccia: da oggi si spara in mezza Italia. I ricorsi degli ambientalisti, l'appello di Giorgia

Caccia: da oggi si spara in mezza Italia. I ricorsi degli ambientalisti, l'appello di GiorgiaInizia oggi, in oltre la metà delle regioni italiane, la stagione venatoria 2010-2011. E, come ogni anno, gli ambientalisti si preparano a dar battaglia.

Legambiente, Wwf, Lipu, Lav e altre associazioni anticaccia hanno già annunciato che faranno ricorso ai vari Tribunali amministrativi regionali contro un calendario che, anticipando di un paio di settimane l'apertura della stagione delle doppiette, mette a rischio la riproduzione di molti animali.

Il problema, infatti, è sempre quello: la fine dell'estate coincide con il periodo riproduttivo di molte specie e quindi, uccidendo le madri, spesso muoiono indirettamente anche cuccioli e pulcini con conseguente strage di fauna.

Arrivano anche le prime prese di posizione da parte del mondo della cultura e dello spettacolo. Da citare la cantante Giorgia che, dal sito "Il respiro", ha lanciato un appello diretto ai cacciatori:

Piuttosto, voi, fermatevi a guardare il volo di un uccello. E' arte, è vita. E poi guardatevi la mano che stringe il fucile, oppure guardate l'uccello da richiamo che vi siete portati da casa dopo averlo accecato per farlo strillare bene. Io vi chiedo: quando andate a letto alla sera, non vi sentite un po' fuori luogo?

Via | Il respiro
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: