Greenpeace contro Enea: bara sui costi del nucleare

Energia Nucleare

Greenpeace pubblica una pesante critica contro l'Enea. Secondo la relazione annuale del 2005 dell'Ente Nazionale per l'Energia e l'Ambiente il costo della produzione energetica da nucleare sarebbe di 2 eurocent/kW (pdf, pagina 471).


Se fosse vero, spiega Greenpeace, nei Paesi in cui il mercato nucleare è stato liberalizzato già da molto tempo, non si spiegherebbero la carenza di investimenti privati e i pesanti sussidi statali alle centrali nucleari.

Nel 2005 gli Stati Uniti hanno approvato sussidi pari all'80% della spesa per la costruizione delle centrali nucleari e contributi di 1,8 centesimi di dollaro per ogni kW prodotto, ovvero quasi il valore della stima dei costi realizzata dall'Enea.



Secondo uno studio del Dipartimento Usa dell'energia il nucleare sarebbe di gran lunga la fonte di energia più costosa, più del gas, del carbone e dell'eolico.



[fonte e foto: Greenpeace | Enrico Pascucci]

  • shares
  • +1
  • Mail