In Francia polemiche per il contatore elettrico Linky di ErDF che dovrebbe far risparmiare energia

Il contatore linky Si sono scatenate in Francia una marea di polemiche a ridosso della pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del Decreto ministeriale che impone l'uso di Linky, nuovo contatore elettrico intelligente.

Linky dovrebbe aiutare i consumatori a risparmiare energia per una bolletta più leggera. Il nuovo contatore trasmette al cliente, in tempo reale, i suoi consumi, consentendo, teoricamente, un risparmio tra il 10% e il 15%.

Secondo il CNIL, La Commission Nationale de l'Informatique et des Libertés, non solo l'operazione si rivela troppo costosa per le tasche dei clienti ma costituisce anche una violazione della privacy:

poiché collezionerà i nostri consumi elettrici che saranno trasmessi al gestore ogni 10-30 minuti.

Spiega Libération:

Non si è compreso perché sia intelligente.

Di fatto Linky dovrebbe essere installato presso il 95% degli abbonati ErDF , circa 30 milioni, entro il 31 dicembre 2016. La spesa stimata e a carico dei contribuenti è di circa 8-9 miliardi di euro e peserà per 230 euro per ogni singolo utente.

Ha detto Borloo, Ministro per l'ecologia:

E' come quando si fanno dei lavori per economizzare energia. E' un investimento anche cambiare gli infissi per risparmiare.

Secondo Le parisien, Linky però, per ora ha dato solo noie. E' stato testato nella regioni di Tours e Lion su 19mila famiglie e le difficoltà si sono manifestate immediatamente.

Via | Le Monde, Le Post, 01net,
Foto | Linky,

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: