L'assessore di Castelnuovo fruga nei casonetti e fa multare i trasgressori

L'Assessore di Castelnuovo Magra scova i trasgressori rovistando nei rifiuti

Castelnuovo Magra è un comune della provincia di La Spezia. Balza alle cronache in queste ore perché Dini Giovanelli, Assessore all'Ambiente di Rifondazione comunista, si è messo un paio di guanti e ha iniziato a rovistare nei sacchetti abbandonati al di fuori delle zone e dei contenitori di raccolta.

Forte della sua esperienza di portalettere è riuscito a stabilire l'identità dei proprietari dei rifiuti abbandonati. Ha chiamato i vigili urbani che hanno comminato multe da 50 euro. Da mercoledì a oggi ne sono state elevate una decina. L'operazione assicura non termina qui. Ha detto l'Assessore Giovanelli:

A breve almeno due volte la settimana, insieme ai nostri vigili,mi recherò di persona a frugare tra i sacchetti abbandonati per stanare le persone che, dimostrando uno scarso senso della tutela dell’ambiente dove vive, abbandona i rifiuti che produce invece che porli negli appositi cassonetti. Risalire ai responsabili è semplice: nell’ottanta per cento dei casi, nei sacchetti ci sono indicazioni utili per risalire a chi li ha gettati via. Un esempio? Le ricevute delle banche, riviste che arrecano l’indirizzo del destinatario e tanti altri indizi utili per la loro identificazioni . Ho fatto per tanti anni il portalettere: conosco bene il territorio e chi vi abita!

L'obiettivo, ora è far partire la racolta differenziata porta a porta. Quella convenzionale si è fermata al 28%.

Via | Val di Magra
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: