Aiab delusa da Sana: "La Fiera del biologico simulacro dei successi del passato"

per l'aiaba il sana di bologna è stata una delusione L'Aiab, l'Associazione Italiana per l'agricoltura biologica boccia SANA la Fiera che si è tenuta a Bologna e dedicata al biologico e all'alimentazione naturale.
Scrive Aiab:

Il Salone di Bologna ormai è ridotto al simulacro della fiera nazionale del biologico che è stata nel passato, diventando una fiera di importanza regionale con la partecipazione anche di operatori ben lontano dal bio. E' venuto il momento di rilanciare la promozione del bio italiano in termini di presenza sul mercato nazionale ed estero. In questo senso l'Associazione Italiana Agricoltura Biologica saluta come una grande occasione il lancio della fiera "B to bio" che si svolgerà il prossimo maggio a Milano. Il bio italiano ha infatti bisogno di una nuova fiera che sappia rilanciare la sua immagine e parlare con nuovi attori commerciali, sempre più interessati al nostro settore. L'accoppiamento di B to bio alla fiera Tuttofood, che ormai si è affermata come principale piazza espositiva per compratori nazionali ed esteri dell'agroalimentare italiano, è una grandissima occasione per esplorare e sondare nuovi mercati. Una grande sfida che Aiab appoggerà facilitando la partecipazione delle sue aziende che continuano a rappresentare l'eccellenza della produzione bio italiana.

Non sembri una querelle senza senso. Il Biologico muove in Italia interessi enormi. Secondo l'ultimo rapporto SINAB 2009 nel nostro paese ci sono 1.106mila 684 ettari coltivati a biologico il che ha fatto registrare una crescita rispetto al 2008 del 10%.

  • shares
  • Mail