Deep Green, il Kite Gen sottomarino che sfrutta le correnti del mare

Girovagando per internet mi sono imbattuto in un progetto interessante: si chiama Deep Green e lo sta sviluppando la società Minesto che, a sua volta, è uno spin off della ben più nota Saab.

Deep Green assomiglia moltissimo ad un progetto italiano, il tanto amato-odiato Kite Gen, che sfrutta le correnti d'alta quota per produrre energia elettrica tramite dei grossi aquiloni. Il progetto di Minesto, però, fa la stessa cosa sott'acqua con le correnti marine.

L'aquilone viene sostituito da una sorta di tavola da surf che, grazie ad un piccolo timone, viene fatta girare con il classico movimento a forma di otto. L'apparecchio è collegato ad una turbina che trasforma l'energia cinetica generata in elettricità. Il tutto, come facilmente si può capire, è 100% rinnovabile e a zero CO2.

Secondo l'azienda, Deep Green è vantaggioso sia nei confronti delle normali turbine sottomarine che del grande eolico off shore. E' decisamente più piccolo di entrambi, infinitamente più economico (anche e soprattutto grazie a bassi costi di montaggio) e ha un impatto ambientale assai ridotto.

Certo, probabilmente avrà bisogno di un fondale completamente piatto o quasi ma il mare è grosso...

In attesa che il progetto si riveli economicamente vantaggioso e fattibile, non resta che aspettare e vedere come si sviluppa. Immagino che, se non è ancora arrivato, a breve spunterà qualcuno che lo vorrà bloccare perchè questo piccolo surf che rotea in fondo al mare potrebbe investire qualche pesce palla.

Via | Eco Ideas
Video | Minesto

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: