In Senato la legge sull'etichettatura obbligatoria e conosceremo i prodotti con OGM

nuove etichette con la tracciabilità di filiera Passa al Senato, per l'approvazione definitiva, il ddl sull'etichettatura obbligatoria. Il disegno di legge è stato approvato qualche giorno fa alla Camera e rientra nel più ampio progetto delle disposizioni per il rafforzamento della competitività nel settore agroalimentare.

In pratica, se la legge passa, renderà obbligatorie in etichetta, tutte le indicazioni relative al luogo di origine del prodotto, di provenienza e la presenza di OGM anche negli ingredienti usati per tutta la filiera produttiva.

Secondo il ddl anche i prodotti alimentari non trasformati dovranno indicare il paese di origine; per i trasformati si potrà indicare la sede dell'ultima trasfomarzione, ma il luogo di coltivazione o allevamento della materia prima: insomma sapremo se una passata è fatta con pomodori cinesi o meno. Per chi violerà le norme sono previste sanzioni tra i 9mila e i 16mila euro.

Anche i mangini saranno sottposti a etichettatura così come l'etichetta dovrà essere molto precisa per le mozzarelle e si prevede l'obbligo di quantificare, per gli allevatori di bufale, il latte prodotto da ogni animale.

Via | Teatro Naturale
Foto | Trashfood

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: