Petrolio Off Shore: niente moratoria dalla Ue

Petrolio Off Shore: niente moratoria dalla UeNiente moratoria europea per le estrazioni in mare di petrolio e gas: lo ha annunciato ieri il Commissario europeo all'Energia Günther Oettinger nel corso di una conferenza stampa.

L'effetto marea nera sulla prudenza europea, quindi, inizia già a sgonfiarsi e l'Unione si limiterà a proporre leggi più rigide in tema di petrolio off shore. E neanche subito, come spiega lo stesso Oettinger:

Speriamo di essere pronti a presentare le nostre proposte entro la primavera dell'anno prossimo

Le parole del Commissario europeo sono una doccia fredda per gli ambientalisti che, in seguito alla recente presa di posizione della Commissione Ambiente del Parlamento Europeo, speravano nella moratoria.

La Commissione parlamentare, infatti, aveva chiesto lo stop alle trivellazioni in attesa che si definissero norme più efficaci per la tutela dell'ambiente e della sicurezza delle piattaforme e degli altri impianti di estrazione di petrolio e gas naturale.

Ultima speranza in questo senso, a dire il vero assai flebile, deriva dal fatto che l'Ue lascerà liberi gli stati membri di mettere in atto, ognuno per sé e solo se lo vuole, uno stop alle trivellazioni in mare. Altrettanto utopistica sembra la possibilità che la Commissione Europea possa chiedere alle multinazionali dell'energia con sede legale in Europa di applicare i nuovi standard ambientali per le perforazioni in altre parti del mondo.

Via | Affari Italiani
Foto | Ue

  • shares
  • Mail