Oggi i Ministri dell'Ambiente degli Stati membri UE si riuniranno per decidere sul post-Kyoto

Emissioni CO2E' in corso di svolgimento a Lussemburgo una riunione fra i 27 ministri dell'Ambiente europei per decidere una strategia comune per il post Kyoto in vista della Conferenza della parti alla Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si terrà a Cancun. La possibilità di prorogare o meno il Protocollo di Kyoto oltre il 2012 è uno dei principali argomenti all'ordine del giorno del Consiglio dei ministri dell'ambiente UE.

Tra gli altri temi all'ordine del giorno anche la biodiversità e gli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra nella UE. Si riuscirà a definire una strategia comune fra le parti? Che questo possa avvenire è difficile dirlo, ma si dovrà spingere affinché questo avvenga in quanto si tratterebbe di una condizione imprescindibile per presentarsi a Cancun con una finalità chiara e univoca che sarebbe a questo punto l'unica strada perseguibile per trattare con il resto del mondo.

Fra i temi che verranno trattati anche la questione degli OGM. Su quest'argomento i ministri sono attualmente divisi sul fatto di lasciare ogni Stato membro libero di decidere se autorizzare o meno la coltivazione di Ogm sul loro territorio, senza modificare la procedura di autorizzazione già in vigore. Il Consiglio sarà infine informato circa un rapporto della presidenza belga dell'Ue sulle opzioni possibili per superare l'obiettivo del 20% di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra.

Per l'Italia ci sarà il Ministro Stefania Prestigiacomo, da sempre rappresentante di uno Stato poco propositivo e molto conservatore sui temi ambientali e le strategie da adottare. Non ci attendiamo grandi novità.

Via | Ansa.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: