Energie rinnovabili, il parere dell'industria: la politica italiana dovrebbe investire sull'anima green

Magri e le energie rinnovabili

Ho letto con molto interesse l'intervista a Gherardo Magri, Ad in Italia di Vaillant Saunier Duval pubblicata su BusinessPeople di ottobre 2010 (pagg. 86-88). Magri fa una particolare disamina sul rapporto che ha il nostro Paese con le energie rinnovabili. Ma il punto di vista è quello di un industriale. Nell'Ue il 35% dell'energia viene adoperato per riscaldamento; il 28% è riservato all'industria e il 31% è nel traffico; in Italia il riscaldamento ottenuto da rinnovabili è del 2% nel resto della Ue è dell'11%.

La ricetta di Magri per ridurre notevolmente consumi e emissioni è semplice:

Basterebbe sostituire il parco caldaie con con modelli a condensazione o a energia solare per avere un'importante riduzione delle emissioni.

Cicero pro domo sua? Non esattamente, se si valuta che una caldaia a condensazione tarata sul consumo medio di una famiglia di 4 persone usa il 30% in meno di gas e consente di non immettere nell'atmosfera 600 Kg di Co2 all'anno (pari all'80%) e 70 mg/kWh di ossido di azoto. Consumi e emissioni si abbattono ulteriormente se alla caldaia a condensazione è abbinato un sistema a collettori solari che sfrutta appunto l'energia del sole. Ma evidentemente non basta alla politica se a fronte di una dura lotta fatta per tenere in piedi la detrazione fiscale del 55% o di un riconoscimento della certificazione energetica degli edifici, manca del tutto la spina dorsale di provvedimenti fatta di sgravi fiscali alle aziende e investimenti nel settore della ricerca.

Dice Magri in proposito:

L'incentivazione è la parte più eclatante e talvolta anche più perversa degli stimoli perché a lungo andare diventa una droga e quando viene ridotta, il mercato crolla. Gli incentivi devono far parte di un pacchetto assieme a sgravi fiscali per le aziende che fanno seriamente ricerca e sviluppo e aiuti per la formazione dei tecnici e del personale specializzato.
  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: