La pericolosa mutazione genetica di una specie di zanzare della malaria

Zanzara da malariaSecondo un recente studio pubblicato sulla rivista Science, un ceppo di zanzara responsabile della trasmissione della malaria in Africa avrebbe avuto una serie di mutazioni al punto da aver sviluppato delle differenze genetiche così importanti da dar vita a due specie diverse. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità si tratta di un vero e proprio allarme che renderà più difficile (e non poco) la lotta alla malaria. Quali le complicazioni a quanto pubblicato dalla rivista Science?

Il problema non è da poco considerando che sarà ora necessario aumentare gli sforzi per controllare le popolazioni di zanzare responsabili del contagio della malattia, in quanto le metodologie sinora note per fronteggiare la loro pericolosità (quali insetticidi o controllo della capacità riproduttiva delle zanzare) si starebbero rivelando poco efficaci per la nuova specie. Si è inoltre dedotto che la nuova zanzara portatrice di malaria si evolve più rapidamente rispetto a quanto non accada alla precedente, problema quest'ultimo che determinerebbe un immediato intervento per evitare possibili diffusioni sconsiderate dell'insetto.

I ricercatori, a tal proposito, ritengono perciò indispensabile approfondire le conoscenze sul genoma della nuova specie venutasi a creare. Il problema, avvertono dalla Organizzazione Mondiale della Sanità, andrà monitorato con attenzione, infatti, contrariamente a quanto si creda, la malaria rappresenta ancora una malattia che ogni anno miete un numero elevatissimo di vittime. E' importante infatti sapere che in tutto il mondo ci sono circa oltre 200 milioni di persone infette da malaria, la maggior parte delle quali si trova in Africa.

Via | Ambientum.com; Sciencemag.org

  • shares
  • Mail