Fotovoltaico: nuova vernice solare permette miglior assorbimento della luce

Pannelli solari fotovoltaici

Spesso su Ecoblog abbiamo parlato di nuove sperimentazioni in tema di energia da fonti rinnovabili; in riferimento a ciò vorrei segnalare un nuovo prodotto messo a punto dall'Università di Buffalo e Rochester. Si tratta di una particolare vernice da apporre sulle celle fotovoltaiche capace, a detta dei propri inventori, di migliorare l'assorbimento della luce solare rispetto ai moduli solari finora utilizzati.

La nuova invenzione, stando a quanto si legge, sarebbe particolarmente promettente per le celle solari del tipo Grätzel, il cui inventore negli ultimi anni è balzato agli onori della cronaca per i numerosi riconoscimenti ricevuti per la messa a punto di particolari sistemi fotovoltaici non al silicio, ma che funzionano con un meccanismo simile a quello della fotosintesi. Ebbene, integrando questa nuova vernice a questi pannelli si avrebbe un ulteriore efficientamento della tecnologia stessa.

Ma c'è di più: infatti, oltre ai pannelli fotovoltaici, questa innovazione potrà essere utilizzata per produrre elettricità nelle celle a idrogeno, in cui la luce solare è sfruttata per spezzare le molecole d'acqua e isolare quelle di idrogeno. Nei test di laboratorio si è potuto osservare che, spalmando questa particolare vernice, sarebbe in aumento la quantità di idrogeno separata.

In che misura? Sia per le celle fotovoltaiche che per quelle a idrogeno non vengono fuori ancora numeri ufficiali, motivo per cui sarebbe preferibile attendere tempi più maturi per valutarne attentamente le prestazioni. Ben più sicuri invece i ricercatori che, al di là delle scontate sviolinate per il proprio prodotto, hanno già da tempo presentato la richiesta di brevetto.

Via | Physorg.com
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: