Sacchetti di plastica fino a esaurimento scorte e non si devono pagare

Borse di plastica al bando Ricevo dai Verdi Lazio una nota a proposito dello stop alla vendita di sacchetti di plastica. Com'è noto dal 25 dicembre ne è stata vietata la vendita e possono però essere ancora distribuiti fino a esaurimento scorte. Ma gratis. In sostanza non devono essere pagati come accadeva fino a qualche giorno fa.

Scrivono i Verdi:

In questi primi giorni dell’anno ci giungono continuamente segnalazioni circa il fatto che si continuano a vendere, in spregio a ciò che dice la legge, le sporte di plastica usa e getta in vari punti vendita della grande distribuzione del Lazio. Ci sono stati recapitati da singoli cittadini copie degli scontrini che provano ciò e addirittura in un punto vendita della Capitale abbiamo trovato esposta una circolare che afferma che fino al 30 aprile 2011 sarebbe possibile continuare a vendere le sporte di plastica usa e getta, cosa che è palesemente falsa. La legge parla chiaro. Non è concessa, infatti, la vendita di buste non biodegradabili dal 1° gennaio 2011, è soltanto concesso l’utilizzo delle scorte residue purché la cessione avvenga in maniera gratuita.

Spiega Nando Bonessio Presidente Verdi Lazio:

In questo senso il legislatore è stato chiaro. Si è voluto introdurre una fase di transizione che non desse adito a speculazioni economiche azzerando di fatto il valore commerciale di questi inquinanti oggetti, per il cui utilizzo l’Italia è leader negativo in Europa con oltre 20 miliardi di sacchetti consumati ogni anno. Invitiamo i cittadini a continuare a segnalarci questo che è un vero e proprio abuso sia agli utenti sia all’ambiente. Come Verdi siamo pronti a intervenire in ogni sede per tutelare i diritti dei consumatori.

Foto |Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: