Moria di uccelli: dopo Faenza è la volta di Modena e Caserta

UccelliAncora casi di moria di uccelli in Italia dopo quello avvenuto qualche giorno fa a Faenza. Se è vero che tre indizi fanno una prova, non si può restare indifferenti ai nuovi casi verificatisi rispettivamente a Caserta e Modena. Nella città campana il caso sarebbe addirittura antecedente a quello di Faenza: infatti l'Istituto Zooprofilattico di Portici e il Criuv stanno da giorni lavorando per stabilire le cause per la morte improvvisa di circa 200 esemplari di storni.

A Modena invece è stato segnalato nella giornata di sabato un caso sospetto di 40 tortore morte, le cui carcasse recuperate sono ora al vaglio degli specialisti. Dopo questi nuovi casi aumentano quindi le paure che dietro possa esserci un nesso con ciò che è accaduto in Svezia e negli Stati Uniti (in Luisiana ed in Arkansas), fenomeni di moria avvenuti qualche giorno prima di Capodanno a cui gli esperti non hanno ancora saputo dare una valida spiegazione.

Un invito a non alimentare falsi allarmismi è però d'obbligo; sono infatti parecchi coloro che sostengono possa trattarsi soltanto di episodi indipendenti le cui cause potrebbero essere ricercate in fattori ambientali o alimentari locali. A breve i risultati delle indagini di laboratorio ci daranno un quadro più chiaro della questione.

Via | Ilmattino.it; Corriere.it
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: