Milano, bronchioliti da inquinamento: aumentano i casi tra i bambini

traffico a milano e inquinamento dell'aria: aumentano i casi di bronchiolite tra i bambini I medici di Milano sono preoccupati: sono aumentati vertiginosamente i casi di bronchiolite tra i bambini. La denuncia arriva dalle pagine del Corriere della Sera (pag. 25 del 24-01-2011). Spiega Alessandro Fiocchi direttore della divisione pediatrica dell'ospedale Macedonio Melloni:

Rispetto al gennaio 2010 c'è un aumento considerevole delle infezioni da virus respiratorio sinciziale. Siamo passati dal 16% al 20,4% dei lattanti.

La causa è da ricercarsi negli agenti inquinanti, in primis il PM10. Come chiarisce Luca Bernardo primario al Fatebenefratelli:

L'aria densa di agenti inquinanti è l'habitat ideale per la trasmissione e diffusione di virus e batteri. Ho il reparto pieno di piccoli ricoverati per malattie respiratori, intestinali e gastroenteriche.

E a Milano, intanto, dopo 12 giorni in cui i livelli di PM10 hanno sforato le soglie sostenibili, il sindaco Moratti ha firmato un ordinanza in cui vieta fino al 30 gennaio la circolazione a autoveicoli a benzina Euro 0, per quelli diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 senza filtro anti-particolato, per ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli a due tempi Euro 1, Euro 0 ed Euro 0 a gasolio. Oggi era anche una giornata di sciopero (qui l'odissea di Gabriele di 02blog) per imezzi pubblici dell'Atm. Dal racconto di Gabriele non si evince la presenza massiccia di vigili urbani annunciata da Sindaco Moratti. Il primo cittadino aveva promesso, per garantire il rispetto dell'ordinanza la presenza sul territorio, per oggi di 140 pattuglie. Non c'è che dire.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: