Lampedusa, identificati e denunciati i due cacciatori del Piviere dorato

Qualche giorno fa Peppe raccontò della denuncia della Lipu che filmò la caccia selvaggia al <a href="Piviere dorato specie protetta, a Lampedusa, nella stagione in cui è consentita la sola caccia ai conigli selvatici. Ebbene i due cacciatori sono stati identificati dai carabinieri.

Restano però da capire i reati contestati. Scrive Gea Press:

Non è ancora chiaro quale reato sia stato contestato, se cioè il maltrattamento di animali per l’evidente tortura arrecata al povere animale poi ucciso con una fucilata, oppure gli ancor più blandi reati venatori. Il paradosso della situazione venatoria italiana risiede anche nel fatto che uccidere una specie protetta non comporta necessariamente il ritiro della licenza (ovvero non potere più andare a caccia). Per potere sperare nella (sola) sospensiva occorre ripetere il reato, ovvero nuovamente sparare ad una specie protetta.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: