Chernobyl: le nuove vittime delle radiazioni nucleari sono gli uccelli

Le radiazioni, nel medio/lungo periodo, apporterebbero danni allo sviluppo cerebrale negli animali. E' quanto emerge da uno studio pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista il Plos One dai ricercatori dell'Università del Sud Carolina e dell'Università di Parigi Sud: su oltre il 90% dei 550 volatili appartenenti a 48 specie diverse osservati nell'area di Chernobyl è stata riscontrata una massa cerebrale inferiore del 5% rispetto ai loro simili "residenti" in aree non contaminate. L'eco del disastro, dunque e nonostante il tempo già trascorso, non accenna a dirardarsi.

Più in dettaglio, la ricerca mostra che le radiazioni possono avere effetti significativi sul normale sviluppo del cervello riflettendosi non solo sulle sue dimensioni, più ridotte, ma anche - potenzialmente - sulle stesse abilità cognitive creando negli anni problemi alla sopravvivenza delle specie. Pur non riscontrandosi alcuna abberrazione significativa - la massa corporale e le dimensioni dei volatili, infatti, rimarrebbero sostanzialmente invariate - fa riflettere la constatazione che a risentire maggiormente di questo "effetto" sarebbero soprattutto gli uccelli con meno di un anno di età. La conclusione, a detta degli esperti è semplice:

Il fatto che le dimensioni del cervello siano inferiori negli animali dall'età di un anno rispetto agli individui più anziani implica che ci sia stata una selezione direzionale

Il limitato sviluppo cerebrale, quindi, sarebbe da ricercarsi nello stress ossidativo: tanto più un cervello è grande, infatti, tanto più richiede grosse quantità di ossigeno per svolgere le normali funzioni finalizzate alla sintesi dei neurotrasmettirori e alla protezione dai composti tossici. Ma in un contesto altamente ostile come Chernobyl, in cui l'entità delle radiazione aumentano lo stress ossidativo, tutto questo diventa estremamente più complicato: meglio "economizzare" dunque. A che prezzo?

Via | plos one
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: