Svizzera, referendum nucleari: si alla centrale di Mühleberg II no alle scorie a Nidwaldo

svizzera si alle centrali nucleari no ai depositi di scorie radioattive Gli svizzeri ieri sono stati impegnati a votare una serie di 13 referendum inclusi due relativi alla costruzione della nuova centrale nucleare di Mühleberg II e al deposito di scorie a Nidwaldo.

I referendum popolari erano di tipo consultivo ma hanno rappresentato comunque, una cartina di tornasole sugli orientamenti degli svizzeri: si il 51,2% dei voti a favore alla costruzione nuova centrale nucleare, che andrà a sostituire quella attuale in attività da oltre 40 anni e no per il 79,7% dei votanti al deposito di scorie nucleari a Wellenberg.

Il risultato giunge un po' a sorpresa, il governo cantonale di Berna è a maggioranza rosso-verde e spesso si era già opposto alla costruzione di una nuova centrale. Esulta perciò la BKW, Azienda elettrica Bernese che però non fornisce una risposta in merito allo stoccaggio delle scorie nucleari. E difatti, l'altro referendum che si è tenuto a Nidwaldo ha ribadito il parere dei cittadini che ha respinto la costruzione di un deposito di scorie nucleari sotto il Wellenberg, la montagna valutata come sito idoneo. Ma lo scorso settembre il 64% dei nidwaldesi aveva votato contro l'uscita dal nucleare.

Via | Swissinfo, Ticino Libero

  • shares
  • +1
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: