Sardegna: a Quirra situazione sempre più allarmante

Fondale marinoQualche tempo fa su Ecoblog si parlò con una certa preoccupazione della cosiddetta sindrome di Quirra, così chiamata per via dell'alta percentuale di leucemie riscontrate in un territorio, quello di Quirra appunto (sito nella Sardegna sud-orientale), dove sorge un poligono militare sperimentale. Intanto però, mentre il fenomeno delle leucemie dilaga, fa notizia questi giorni il ritrovamento, da parte delle Forze dell’Ordine, prima di una grande discarica di materiale e attrezzature utilizzate per esercitazioni belliche e poi di un missile inesploso rinvenuto nel mare di Capo S. Lorenzo.

In seguito alla situazione riscontrata e vista la gravità ambientale della situazione, il Procuratore della Repubblica di Lanusei, ha quindi disposto il sequestro dei fondali marini; il sospetto è che al largo di Quirra ci sia un cimitero di rifiuti militari. Questa notizia scatena nuovamente la rabbia della popolazione locale che, dopo quanto accaduto, lancia un grido d'allarme per un territorio che giorno dopo giorno continua ad essere soffocato dalle attività militari.

Il caso inoltre ha riacceso la polemica relativa ai dati sulla radioattività e la presenza di nanoparticelle nell’area del Poligono, i cui risultati, nonostante l'alto tasso di malattie riscontrate nella popolazione e fra gli animali di allevamento, erano stati definiti "nella norma" dalle autorità competenti in tempi non sospetti. Il caso, vista la gravità degli eventi, verrà seguito nei suoi sviluppi con particolare attenzione.

Via | Lanuovasardegna.it
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: