A Francoforte inaugurate le Greentowers della Deutsche Bank

Greentowers

Si possono rigenerare ecologicamente grattacieli concepiti secondo gli standard edilizi in voga negli anni '70 (ossia acciaio, cemento e spreco di energia)? E' questa la domanda che si è fatto Mario Bellini architetto italiano che tre anni fa ha iniziato la poderosa opera di ristrutturazione e rigenerazione, inaugurata oggi, delle Torri gemelle di Francoforte, chiamate anche "debito e credito" e sede della Deutsche Bank.

Ebbene, per giungere a un risparmio del 55% di energia elettrica, 43% di acqua, 67% di calore e 55% di emissioni di CO2 Bellini ha lavorato sugli standard imposti dalle certificazioni Leed Platinum e Dgnb Gold. I vecchi materiali che componevano le torri sono stati recuperati e riciclati al 98%.

Le torri sono in lizza per il MIPIM Award nella categoria "Green Buildings". Il progetto è costato 200milioni di euro.

Greentowers

Greentowers Greentowers Greentowers Greentowers Greentowers Greentowers

Via | Dgnb, Kirchner & partner,
Foto | Courtesy Forum deutsches architektur su cui trovate in 10 pagine tutte le foto dei lavori seguiti nelle loro fasi dal 2007 a oggi.

  • shares
  • +1
  • Mail