Germania, catena umana di 60mila persone: "No, il nucleare non è sicuro"

Germania, catena umana di 60mila ea persone contro il nucleare

Circa 60mila persone hanno formato una lunga catena umana, ieri, per protestare contro il nucleare. La manifestazione era già in calendario da 4 mesi e organizzata dall'associazione Anti Atom Kette. Destino ha voluto che si realizzasse a meno di 24 ore dal terribile incidente nucleare in Giappone che ha toccato la centrale di Fukushima Daiichi, dopo il terremoto e lo tsunami di due giorni fa. Il che ha mostrato al mondo la tremenda verità del nucleare: non è attualmente una tecnologia sicura.

La catena umana lunga oltre 45Km è stata realizzata in meno di 40 minuti e ha coperto la distanza tra la centrale nucleare di Neckarwestheim e Stoccarda. I cartelli mostrati dicono: "No, il nucleare non è sicuro".

Intanto il cancelliere Angela Merkel ha annunciato che a breve sarà predisposto un controllo accurato dei 17 reattori tedeschi. La decisione arriva anche dopo essere stata a lungo sollecitata dai gruppi antinuclearisti, considerato che la vita delle 12 centrali nucleari tedesche è stata prolungata dal 2020 (data in sarebbero dovute essere chiuse) al 2050.

Germania, catena umana di 60mila persone contro il nucleare


Dopo il salto il video della manifestazione.

Via | Compact, Les Echos
Foto | Anti atom kette

  • shares
  • +1
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: