Le nuove centrali nucleari saranno veramente più sicure di quelle di Fukushima?

Le nuove centrali nucleari saranno veramente pi�¹ sicure di quelle di Fukushima?

L'allarme nucleare giapponese è ancora lontano da una soluzione ma, già da qualche giorno, molti commentatori più o meno "esperti" sono stati interpellati per un commento sull'emergenza. Quello che tutti si chiedono, in questo momento, è se gli incidenti di Fukushima possano raggiungere la gravità di quello di Chernobyl che, essendo stato classificato al settimo grado della scala Ines, è il punto di riferimento negativo dell'insicurezza dell'energia nucleare.

Alcuni giorni fa Matthew Bunn, associate professor di Public Policy alla Harvard Kennedy School of Government, aveva categoricamente escluso l'ipotesi adducendo sei motivi per i quali gli incidenti giapponesi non avrebbero raggiunto la gravità di Chernobyl. Oggi arriva una nuova opinione, che afferma proprio il contrario.

E' quella di Ezio Puppin, ingegnere nucleare, docente di fisica al Politecnico di Milano e presidente del Consorzio nazionale interuniversitario per le scienze fisiche della materia. Puppin, in una intervista al TgCom, afferma:

non si può escludere. In Urss la situazione era particolare: senza fondi e la gestione veniva effettuata in qualche modo. Qui siamo in Giappone, paese dell’eccellenza tecnologica, eppure siamo davanti a un problema che rischia di avere lo stesso epilogo. Sono successi due eventi terribili concatenati che hanno generato questa situazione di emergenza

Altra domanda molto interessante fatta al professore riguarda la presunta superiorità, in fatto di sicurezza, delle centrali moderne (come quelle che Enel ed Edf vorrebbero costruire in Italia, con il lasciapassare politico del governo Berlusconi), rispetto a quelle Tepco del Giappone. Risposta inquietante:

No. Non esiste di fatto il concetto di nuova generazione di centrale. Le centrali sia assomigliano tutte e la tecnologia è sempre quella da anni. La struttura di Fukushima è di tipo “Bwr” ovvero quel genere di centrali in cui l’acqua viene trasformata in vapore all’interno del reattore. Almeno un quarto degli impianti del mondo sono fatti così

Via | TgCom
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: