Referendum nucleare, il governo getta la maschera. Romani: "drammaticamente impopolare"

Referendum nucleare, il governo getta la maschera. Romani: \"drammaticamente impopolare\"

Dopo il commento rubato dall'agenzia Dire al ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, ora arrivano pure le dichiarazioni ufficiali del ministro dello Sviluppo economico a mettere in serissimo dubbio il ritorno al nucleare voluto dal governo Berlusconi. Paolo Romani, durante il forum di Confcommercio a Cernobbio, ha ammesso che

Abbiamo davanti un referendum drammaticamente impopolare per noi. È pericoloso ma se tutto andava come doveva andare ce la potevamo cavare. Oettinger ha fatto una relazione terrificante e io per la prima volta ho fatto un intervento molto duro contro Oettinger dicendo che non possiamo approcciarci in modo emotivo

Gunther Oettinger è il commissario europeo per l'Energia e la differenza di approccio tra Europa ed Italia è sempre più preoccupante: la prima, dopo l'allarme nucleare di Fukushima, sembra aver capito (o almeno sta iniziando a capire) quanto sia pericoloso il nucleare. L'Italia, invece, non ha paura dell'energia nucleare ma del referendum nucleare che potrebbe ledere la fiducia degli elettori nel governo Berlusconi.

Tra il "non facciamo cazzate" della Prestigiacomo e il "drammaticamente impopolare" di Romani, infatti, non cambia proprio nulla: la maggioranza sa che a inizio giugno prenderà una batosta che ricorderà a lungo...

Via | Virgilio
Foto | Sviluppo Economico

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 87 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO