Flash mob sui rifiuti in Quebec

La trasmissione televisiva dell'emittente “Testé sur des humains“, in Quebec, ha messo in scena un esperimento al confine tra il flash mob e la candid camera. Tema: i rifiuti riciclabili. Protagonisti: un attore che lascia cadere una bottiglia di plastica a terra all'interno di un centro commerciale, decine di persone che fanno finta di non vederla e una ragazza, ignara di tutto, che alla fine raccoglie la bottiglia e la butta nell'apposito cestino della raccolta differenziata.

Appena la bottiglia cade nel secchio il centro commerciale esplode in un clamoroso applauso. La ragazza, tra l'incredulo e il terrorizzato, sorride e ringrazia.

L'esperimento è interessante, anche divertente. E utile perché nel montaggio dello scherzo sono stati inseriti dati sui rifiuti nel mondo e nel Quebec (ogni anno nel mondo vengono prodotti 671 milioni di chili di plastica, ogni anno in Quebec 400 milioni di contenitori non vengono riciclati, ci sono 18.000 pezzi di plastica che galleggiano su ogni chilometro quadrato di oceano). Alla fine la domanda: “il 91% dei quebecchesi si preoccupa dell’ambiente. E voi?”

Noi, gli italiani, regaliamo acqua minerale alle multinazionali della bottiglia di plastica.

Via | Chilopesa

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: