Inquinamento da cromo a Cogoleto, una storia lunga settant’anni

A settant’anni dall’inizio dell’attività della Stoppani Spa, la località ligure continua a fare i conti con i rifiuti derivati del cloro e il cromo disperso nell’ambiente

È cominciato tutto negli anni Quaranta, quando lo stabilimento chimico della Stoppani Spa di Cogoleto – diventata successivamente Immobiliare Val Lorene Spa – ha iniziato a sversare nell’ambiente circostante i rifiuti derivati del cloro. Fra le sostanze maggiormente nocive, il cromo esavalente è quello che ha creato maggiori problemi: dopo essere stato accumulato in grandi quantità in cave nelle zone circostanti, un centro di stoccaggio è stato costruito sul corso del torrente Lerone, del quale è stato deviato il corso.

A partire dal 1983 la Stoppani è stata autorizzata dalla marina mercantile a sversare a mare circa 70mila tonnellate all’anno di fanghi contenenti cromo, una situazione che è andata avanti fino al 1986, quando un decreto del Ministero dell’Ambiente ne ha vietata la procedura. Da quel momento gli scarti di produzione sono stati sversati nel Lerone e l’Arpa Liguria ne ha trovate ingenti tracce nei suoi rilevamenti.

Con il programma di bonifica decennale denominato Envireg, nel 1991 la Stoppani ha ricevuto 7 miliardi di lire per bonificare torrente e falda ed eliminare tutte le terre tossiche, comprese le spiagge. Dieci anni dopo, nel 2001, la società è risultata inadempiente. Da quel momento la zona è stata inserita nei piani nazionali di bonifica. Con il fallimento della Stoppani e la trasformazione in Immobiliare Val Lorene (2007) le operazioni sono passati completamente nelle mani del Commissario Delegato per il superamento dell’emergenza e della Sviluppo Italia Spa, incaricata dei lavori di bonifica.

Il 14 gennaio 2013 è stato approvato un decreto legge di proroga dell’emergenza. Se nella vicina Arenzano la bonifica è stata conclusa a Cogoleto il progetto Sviluppo Italia si è rivelato l’ennesimo fallimento. Ora altri 3 milioni di euro sono previsti per proseguire la bonifica. Da quando si è iniziato a parlare di bonifica sono passati 23 anni.

Via | Today

Video | Youtube

  • shares
  • Mail