Maltempo, in Giappone la neve fa 19 morti

Le abbondanti nevicate e i forti venti hanno messo in scacco il sistema dei trasporti: oltre alle strade e autostrade bloccate, soppressi anche treni e voli

Sono almeno 19 i morti causati dalle forti nevicate che dallo scorso venerdì hanno investito il Giappone. È questo, secondo i media nipponici, il bilancio delle vittime di incidenti stradali provocati dalla neve e dai venti molto forti che hanno colpito una larga parte del Paese, compresa la capitale Tokyo.

Oltre alle 19 vittime, il bilancio parla di ben 1650 persone ferite in modo più o meno grave. Migliaia di derapate sono state segnalate lungo tutto l’arcipelago nipponico e molti tronconi autostradali sono rimasti fermi alla circolazione nelle prime ore di lunedì. Il maltempo non ha messo in scacco soltanto il trasporto su gomma: molti voli sono stati annullati nel nord del Paese e molti treni sono stati soppressi.

Tokyo e Giappone sotto la neve

Tokyo e Giappone sotto la neve

Oltre 900 veicoli sono rimasti bloccati domenica scorsa sulle strade che attraversano il centro e il nord del Paese. E ben 900 persone sono rimaste bloccate su di un treno per ben 24 ore, nel centro del Paese: un episodio che, considerata l’efficienza del sistema ferroviario nipponico la dice lunga sull’entità delle nevicate.

Un manto nevoso di circa 20 centimetri si è depositato sulle strade e i marciapiedi di Tokyo fra venerdì e sabato scorsi, una settimana dopo una nevicata di 27 centimetri che, dalle parti della capitale nipponica, non si vedeva da 45 anni. La perturbazione dovrebbe durare almeno fino a giovedì e numerose prefetture (fra cui quella dell’isola settentrionale di Hokkaido) sono in stato di allerta rosso.

Nella prima ondata di freddo, quella di una settimana fa, coincisa con le elezioni per il governatorato di Tokyo, avevano già perso la vita 11 persone.

Via | Le Monde

Video | Youtube

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail