Chi è Silvia Velo sottosegretario all'Ambiente: ora la Concordia sarà smantellata a Piombino?

Silvia Velo è stata nominata sottosegretario all'Ambiente. La Velo, nata in toscana condivide con il premier Matteo Renzi non solo la Regione di origine ma anche l'interesse a far si che la Costa Concordia sia smantellata nel Porto di Piombino

Il primo commento di Silvia Velo neo sottosegretario all'Ambiente del Governo Renzi è stato su Facebook dove pochi minuti dopo la sua nomina ha scritto:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

LEGGI: CHI E' GIANLUCA GALLETTI MINISTRO PER L'AMBIENTE

Silvia velo è nata il 2 maggio 1967 a Campiglia Marittima e è entrata per la prima volta alla Camera da deputata dell'Ulivo nel 2006 mentre è stata rieletta nel 2008 con il Pd. E' stata vicepresidente della commissione Trasporti e ha seguito le telecomunicazioni. Dunque come mai è stata individuata per ricoprire il delicato ruolo di sottosegretario all'Ambiente? Silvia Velo sebbene laureata in chimica farmaceutica ha seguito molto da vicino, quando era alla Commissione Trasporti la questione del Porto di Piombino. Questa esperienza sul territorio potrebbe rivelarsi cruciale per una questione ambientale molto urgente, ossia lo smantellamento della Costa Concordia. Infatti gli sforzi sono tesi a far eleggere il Porto Toscano sede per le commesse di lavoro che porterebbero ossigeno al una zona attualmente in grave crisi per la perdita del settore acciaio.

silvia velo

Il governo Letta nell'aprile del 2013 sbloccò 90 milioni di euro per l'ammodernamento del Porto di Piombino conditio sine qua non affinché il relitto della Costa Concordia possa essere dismesso.

E' come dire: una guerra a chi ha più bisogno del relitto della Costa Concordia per risollevare aree depresse dalla crisi industriale. Infatti, si sono candidati anche i Porti di Civitavecchia e Palermo che pure versano in condizioni di necessità lavorativa. Ma la nomina di Silvia Velo sembra proporre da parte del Governo Renzi una precisa direzione che porta a Piombino.

Foto | Silvia Velo

  • shares
  • Mail