Orche che inseguono un motoscafo in acque messicane, il video

Alcune orche si divertono a inseguire un motoscafo nelle limpide acque messicane

Le splendide orche che si divertono a giocare all'inseguimento con un motoscafo trasmettono allegria. Le immagini ci portano in una dimensione davvero particolare e unica e ci raccontando di questo splendido mammifero che purtroppo non gode di una buona reputazione presso noi umani. Infatti in inglese è chiamata killer whale, balena assassina oppure blackfish. Abita negli oceani sia nelle regioni artiche e antartiche e sia nelle acque tropicali. Alcune specie si nutrono di pesci mentre altre vanno a caccia di altri mammiferi tra cui balene e poi foche, leoni marini, delfini e pinguini. Sono predatori e al vertice della catena alimentare.

Killer Whale That Killed Its Trainer Returns To Show At SeaWorld
Al momento sappiamo che il loro ecosistema è minacciato dall'inquinamento come anche per le balene che invece subiscono anche la caccia spietata da parte dei giapponesi. Le orche però sono catturate per essere esposte e fatte esibire nei delfinari come attrazione. Eppure in natura sono animali che vivono in gruppo e che adottano tecniche di caccia particolarmente interessanti. Purtroppo sono anche molto sfruttati proprio per la loro imponenza e nel merito il film documentario Blackfish girato nel delfinario SeaWorld a Orlando racconta la storia di Tilikum orca maltrattata più che assassina le cui immagini restituiscono una realtà ben diversa dal video giocoso e gioioso degli animali in libertà nelle acque messicane che vi abbiamo proposto.

Tilikum o Tilly fu protagonista nel 2010 di un brutto incidente in cui perse la vita la sua istruttrice di 40 anni Dawn Brancheau trascinata dall'orca sul fondo della piscina e lasciata annegare dal mammifero.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail