Calcola la tua impronta ecologica

Calcolare la propria impronta ecologica
L'impronta ecologica è "la quantità di territorio produttivo consumato per sostenere il consumo di risorse e la richiesta di assimilazione di rifiuti di una determinata popolazione". Il concetto è largamente connesso a quello della sostenibilità ed è un fatto noto che la popolazione mondiale, in particolar modo quella dell'occidente industrializzato, adotta uno stile di vita lontanissimo da quello che responsabilmente dovrebbe avere.

Mangiare troppa carne o troppo pesce, non preferire alimenti a "Km zero", non fare la raccolta differenziata, ma anche consumare troppa energia, sia per muoversi sia per riscaldarsi. Lo facciamo tutti, anche chi crede di essere un fervente ecologista spesso porta con sé un'impronta ecologica tale che ci sarebbe bisogno di 3 o 4 pianeti come il nostro per assorbirla se tutti adottassimo un identico stile di vita.

Per avviare un cambiamento virtuoso è fondamentale conoscere i propri limiti ed in questo senso ci viene incontro il sito del Global Footprint Network che ha sviluppato un breve questionario, anche in italiano, per calcolare la nostra impronta ecologica. Lo trovate qui. Va detto che di questo tema ne avevamo scritto già nel 2005, ne abbiamo scritto negli anni successivi, eppure sembra rimanere sempre lì, immutato aldilà dei risultati. Lo abbiamo provato e abbiamo capito, ma ci ha aiutato realmente? Sembra di no. In ogni caso, una bella ripassata non fa mai male e dunque ricalcoliamo la nostra impronta ecologica e vediamo se, davvero, saremo in grado di mettere in pratica quei piccoli gesti che ci aiutano ad avere un ambiente più sano.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: