Consulta: si al referendum sul nucleare. Si vota il 12 e 13 giugno

collegio corte costituzionale

Alfonso Quaranta eletto proprio ieri presidente della Corte Costituzionale lo aveva detto: secondo lui c'erano tutti gli estremi per valutare ammissibile il quesito sul nucleare al prossimo referendum abrogativo dell'11 e 12 giugno prossimi (qui le istruzioni per il voto dai colleghi di Polisblog). E così è stato, proprio pochi minuti fa è stata pubblicata la sentenza:

S. 174/2011 del 07/06/2011
Camera di Consiglio del 07/06/2011, Presidente: QUARANTA , Redattore: TESAURO

Norme impugnate: Ammissibilità del referendum abrogativo avente ad oggetto i commi 1 e 8 dell'articolo 5 del d.l. 31/03/2011 n. 34 convertito con modificazioni dalla legge 26/05/2011 n. 75, nel quesito riformulato dall'Ufficio centrale per il referendum presso la Corte di Cassazione con ordinanza 1° giugno 2011.

Oggetto: Abrogazione delle nuove norme che consentono la produzione nel territorio nazionale di energia elettrica nucleare.

Dispositivo: ammissibile
Atti decisi: ref. 155

Viene così annullato il ricorso presentato dal Governo all'Avvocatura di Stato che riteneva il referendum sul nucleare superato dalla moratoria di un anno approvata nel Decreto omnibus circa 20 giorni fa.

Foto | Corte costituzionale

  • shares
  • Mail